Agenzia matrimoniale kazake

Intervista a Olga, ragazza Kazaka trasferita in Italia dopo il matrimonio

Mi chiamo Olga, ho 33 anni compiuti lo scorso dicembre. La mia vita è cambiata radicalmente da quando vivo in Italia, dove mi sono trasferita nel 2012. Sono di nazionalità russa, ma i miei genitori ed io proveniamo da Alma-Ata, Kazakistan, dove mio marito ed io ci siamo sposati nel 2011. Ho una mentalità orientale che mio marito apprezza molto, perché mi dedico con passione alla famiglia e alle attività domestiche. Mi sono sposata dopo 4 anni di fidanzamento; nel 2012, scaduto il suo contatto di lavoro, mio marito ha voluto rientrare in Italia per stare accanto alla nonna che non stava bene. I legami familiari in Italia sono molto forti. Quando sono venuta in Italia, ho passato un periodo difficile, perché non parlavo italiano; però, dopo l’EXPO 2015 ho incontrato persone disposte ad aiutarmi. Arrivata in febbraio, a maggio già lavoravo in un ristorante. In settembre ho cominciato a lavorare al bar del Golf Club, un circolo chiuso, con clienti fissi, che mi hanno fatto sentire subito a mio agio. Ad esempio, con me parlavano lentamente e cercavano sempre di aiutarmi. Ho imparato rapidamente l’italiano ed ora comunico facilmente con tutti, anche in inglese.

Quanto è difficile per le donne dell’est adattarsi alle abitudini italiane e quanto sono diverse dalle donne italiane? 

Non è stato difficile per me adattarmi al nuovo stile di vita anche se qui la percezione su alcune cose é completamente diversa. Qui la vita è impostata su un ritmo più calmo e basata su principi diversi. Bisogna aggiungere che la cultura del Kazakistan, sebbene musulmana, è diversa dalle culture degli altri Paesi musulmani orientali. Ci sono molte donne arabe che si sono integrate molto bene nel tessuto socio-culturale italiano e credo che anche le donne del mio Paese non troverebbero difficoltà in questo contesto. Gli Italiani sono persone gentili, sensibili, mi hanno aiutato spesso. Il più difficile è stato riorganizzare le abitudini alimentari. In Italia si rispettano gli orari colazione leggera, pranzo veloce, cena. La mattina gli Italiani non bevono té dolce con un panino salato, dopo il pranzo non bevono succhi dolci. Bevono molta acqua e il vino preferibilmente a cena. Se possibile, alle 12.00-12.30 si pranza tutti insieme. Quando torno in Kazakistan penso che il nostro cibo sia pesante e grasso ed ora preferisco decisamente quello italiano. 

In che modo l’uomo italiano tratta la donna straniera e i bambini nati da un altro matrimonio? 

Mi piace molto questa domanda. Gli Italiani sono molto portati alla famiglia e sentono molto i legami di parentela. Amano molto i bambini e, secondo me, mettono la famiglia prima di tutto. Il loro atteggiamento verso i parenti e gli amici della moglie straniera è molto rispettoso e amichevole. All’inizio possono essere timidi e riservati, poi instaurano rapporti caldi e sinceri. Secondo me, gli uomini italiani giudicano che noi donne straniere ci impegniamo molto di più con i bambini che le donne italiane. Per loro i figli sono i fiori della vita e crescono come se fossero i loro quelli delle mogli straniere. Quindi le mie connazionali non devono avere timore di trasferirsi in Italia con i loro figli. 

Parlami del tuo lavoro 

Il mio primo lavoro è stato quello di barista al Golf Club fino a quando non mi sono trasferita nella città dove vivono i genitori di mio marito. Nella nuova città ho trovato lavoro in un ristorante. A quel punto, siccome parlavo bene l’italiano, sono stata promossa manager. Nel 2015 abbiamo avuto la nostra prima figlia, Caterina, nel 2018 è nato Andrea. Viviamo bene e andiamo molto d’accordo. Mio marito ed io lavoriamo insieme e possiamo permetterci di mantenere bene la famiglia. Per tutte queste esperienze, ho una nuova visione della vita, più aperta e matura, ho nuovi hobby, amici che mi trattano bene e sono adorata dai miei suoceri. Mi sento molto a mio agio in Italia e sono felice di essermi trasferita qui.

Come dovrebbe essere la moglie ideale per gli uomini italiani? 

Ho rivolto questa domanda a mio marito e lui mi ha risposto che sono io la moglie ideale. Ancora una volta ripeto che gli uomini italiani sono orientati alla famiglia e cercano nella donna una madre per i loro figli e una perfetta padrona di casa. Mio marito ed io viviamo in armonia e ci amiamo molto. Lo soddisfo in tutto ed anche il rapporto sessuale è piacevole e stimolante per entrambi. Mi piace occuparmi di lui e passare il tempo insieme. Sono sempre al suo fianco, l’ascolterò sempre e gli dedicherò tutto il mio tempo. Quando ho una idea, faccio in modo che la condivida e che la faccia sua. Mi piace condividere tutto con lui: le preoccupazioni e l’andamento della casa, cerco di non giudicare e di non giurare. Gli uomini italiani cercano di costruire una famiglia forte e unita e per loro è molto importante fare un solo matrimonio. Quando chiedo a mio marito cosa avrebbe fatto se non fosse venuto in Kazakistan e non ci fossimo mai incontrati, egli risponde che non si sarebbe mai sposato. Le donne italiane sono molto egoiste e amano la loro libertà. Pensano soprattutto a se stesse ed è difficile per loro costruire una relazione seria

Seguici e condividi:

donne kazake, intervista a ragazza kazaka

Agenzia Matrimoniale You & Meet
di Roksolana Kopaigora
Partita IVA: 09207140964
Codice REA MI-2075724

SEDE OPERATIVA ITALIANA

Via Calori, 13
Locate di Triulzi Milano, Italia
Telefono: (+39) 389 8532140
(anche whatsapp)
Skype: you.and.meet
Email: info@youandmeet.it

FILIALE UCRAINA

St.Serova, 9
Dnipropetrovsk, UKR
Telefono: (+38)0932097930
(+38)0995562240
(+38)0974212074
Email: youandmeet@yandex.ru