Agenzia matrimoniale seria torta

Mogli e buoi dei paesi tuoi? I dati ISTAT dicono il contrario

Matrimoni tra cittadini italiani e partner misti

L’ultimo comunicato stampa dell’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT), relativo al numero di matrimoni celebrati in territorio italiano, fa riferimento all’anno 2018. I dati ufficiali dicono che in Italia, in quell’anno, si sono unite in matrimonio circa 200 mila coppie, metà con rito civile e metà con quello religioso. Di queste coppie, il 18% circa è costituito da almeno uno dei coniugi “straniero”. Tra queste, la percentuale maggiore è rappresentata dall’unione tra uomo di nascita italiana e donna di origine rumena. Il 12% invece con donne ucraine e il 6% russe. L’età media delle persone che si sono sposate è di circa 33 anni per i maschi e 31 anni per le femmine. Rispetto ai precedenti anni sono risultati in aumento i “secondi matrimoni”, anche grazie all’introduzione delle nuove disposizioni di legge sul divorzio breve. Ecco qui di seguito i dati precisi riportati nel comunicato:

Caratteristiche dei matrimoni celebrati nel 2018 in Italia

  • Matrimoni totali: 195778
  • Primi matrimoni:156870
  • Primi matrimoni di sposi entrambi italiani: 134249
  • Matrimoni con almeno uno straniero: 33933
  • Matrimoni di entrambi stranieri con almeno uno sposo residente: 5451
  • Percentuale matrimoni con rito civile: 50.1%
  • Percentuale matrimoni di italiani con rito civile: 31.3%
  • Età media primo matrimonio maschi: 33.7
  • Età media primo matrimonio femmine: 31.5
matrimoni italiani misti

In generale, negli ultimi dieci anni sono triplicati i matrimoni “misti” (+300%), con un deciso incremento di questi come “secondo matrimonio”. I motivi sono sicuramente da ricercare nella facilità con cui attraverso internet e siti di incontri, più o meno seri ed efficaci, si instaurano rapporti tra persone di nazionalità diverse. Anche l’entrata in vigore del nuovo procedimento rapido di separazione e divorzio breve ha sicuramente favorito l’aumento di questi secondi o terzi matrimoni, portandoli a percentuali attorno al 20% rispetto al totale delle unioni sia di nazionalità italiana che mista.

Agenzia matrimoniale matrimonio misto

Divorzi in Italia negli ultimi 5 anni

Come già saprete, l’attuale legge numero 55/2015, denominata “divorzio breve”, permette di divorziare dopo sei mesi di separazione (che deve consensuale, e dopo un anno se non è consensuale (giudiziale). In passato occorrevano minimo tre anni di separazione.

Secondo i rapporti ISTAT, già nel 2015, anno di pubblicazione di quella legge si è verificato in Italia un deciso aumento del numero di divorzi (+57% rispetto all’anno precedente). Il medesimo trend si è affermato anche negli anni successivi.

La stragrande maggioranza delle separazioni e dei successivi divorzi coinvolge da diversi anni coniugi nati e cresciuti nella stessa provincia o regione italiana, smentendo decisamente il famoso detto “mogli e buoi dei paesi tuoi”, citato nel titolo di questo articolo.

Si tratta in effetti di un dato puramente statistico, che probabilmente non tiene conto del valore assoluto nettamente maggiore (al momento) dei matrimoni tra conterranei. Un altro dato interessante riguardante i soli matrimoni “misti”, sempre secondo l’ultimo rapporto ISTAT del novembre 2019, è che quasi l’80% delle separazioni avvengono in coppie dove l’uomo è italiano di nascita e la donna no, mentre poco meno del 20% di queste separazioni sono coppie dove lei è italiana di nascita e l’uomo straniero o ha acquisito successivamente la cittadinanza italiana

Seguici e condividi:

divorzio breve, matrimoni in italia; divorzi in italia

Agenzia Matrimoniale You & Meet
di Roksolana Kopaigora
Partita IVA: 09207140964
Codice REA MI-2075724

SEDE OPERATIVA ITALIANA

Via Calori, 13
Locate di Triulzi Milano, Italia
Telefono: (+39) 389 8532140
(anche whatsapp)
Skype: you.and.meet
Email: info@youandmeet.it

FILIALE UCRAINA

St.Serova, 9
Dnipropetrovsk, UKR
Telefono: (+38)0932097930
(+38)0995562240
(+38)0974212074
Email: youandmeet@yandex.ru


WhatsApp chat