palazzi sovietici a pannelli di cemento

Le 5 principali caratteristiche dei palazzoni sovietici

Perché sono stati costruiti così tanti edifici di cinque e di nove piani in URSS? Perché sono state installate finestre nei bagni? Perché gli appartamenti avevano la doppia porta d’ingresso?

Gli edifici sovietici a cinque piani progettati in Francia

I palazzi di cinque piani cominciarono a sorgere in URSS alla fine degli anni ’50. Erano (e sono ancora) conosciuti come khrushchevka, poiché la maggior parte di essi furono costruiti sotto il segretario generale Nikita Khrushchev. La leadership sovietica voleva fornire alloggi al maggior numero possibile di persone, facilitare la migrazione dai villaggi alle grandi città e reinsediare le persone negli appartamenti statali. Inoltre, gli alloggi a pannello di cemento erano costruttivamente economici e spaziosi. Gli edifici di cinque piani non avevano un ascensore o uno scivolo per la spazzatura, e gli appartamenti non avevano soffitte o cantine. Gli operai edili, lavorando in tre turni, impiegavano solo 12 giorni per costruirne uno. Sotto la guida di Khrushchev, più di 13.000 edifici residenziali furono costruiti in URSS, e quasi tutti erano edifici di cinque piani.

La tecnologia per la costruzione di abitazioni a pannelli fu presa in prestito dalla Francia, in particolare dall’architetto Raymond Camus. Egli brevettò la sua tecnologia nel 1949. Un decennio dopo, l’URSS acquistò dai francesi la sua prima linea di produzione di pannelli, e poi comprò una licenza dalla società di Camus per la produzione di massa di oggetti in cemento, che fu poi rielaborata dall’ingegnere sovietico Vitaly Lagutenko. Il risultato fu la serie K-7 di edifici sovietici a cinque piani.

palazzi sovietici a pannelli di cemento

Nove piani per ragioni di risparmio e sicurezza

Dopo il boom degli edifici a cinque piani, può sembrare strano che il successivo boom edilizio (all’inizio degli anni ’60) abbia coinvolto edifici a nove e non a dieci piani. Anche in questo caso, il motivo fu di ordine economico. Mentre gli edifici di cinque piani non avevano ascensore, quelli di nove, secondo gli standard sovietici, ne richiedevano uno. Ma dieci piani o più avrebbero avuto bisogno di un secondo ascensore, per le merci. Un altro fattore era la sicurezza antincendio. L’altezza della scala standard di un camion dei pompieri meccanizzato è di 28 metri, sufficiente per i pompieri per arrivare solo al nono piano. Se fosse stata più alta, secondo i requisiti di sicurezza antincendio, sarebbe stato necessario installare scale e pozzi senza fumo con un sistema di estrazione artificiale. Tutto questo avrebbe aumentato notevolmente il costo di costruzione.

palazzi sovietici a pannelli di cemento

Ingressi dipinti di verde o di blu

La vernice verde era molto usata per mimetizzare le attrezzature militari, e il blu per i camion e le macchine agricole. Per tale ragione, quei due colori di vernice erano prodotti e disponibili in abbondanza in URSS. Gli ingressi degli edifici di cinque e nove piani di solito avevano la metà inferiore dipinta e la metà superiore imbiancata. La vernice era più pratica, ma l’imbiancatura permetteva alle pareti di “respirare”, proteggendole più a lungo dalla muffa. La sezione dipinta era facile da pulire per gli abitanti stessi. Il contrasto tra la vernice e l’imbiancatura all’altezza degli occhi aveva lo scopo di aiutare a trovare la porta di uscita in caso di fumo o di incendio. Inoltre, il verde e il blu sono colori molto saturi, aiutando a coprire i difetti della vernice.

Gli appartamenti avevano due porte d’ingresso

Gli appartamenti della Khrushchevka erano dotati di semplici porte di legno, che non trattenevano bene il calore né offrivano un buon isolamento acustico. I residenti stessi cercavano di isolarle attaccando gommapiuma e rivestendole di dermantina. Poi è nata l’idea di una seconda porta d’ingresso. Un’ulteriore vantaggio era la sicurezza, dato che entrambe le porte potevano essere chiuse a chiave.

palazzi sovietici a pannelli di cemento

Finestra del bagno

Anche se del tutto normali fuori della Russia, le finestre del bagno erano poco comuni in epoca sovietica. Nelle krushchevka venivano installate per motivi pratici. Più luce significa una migliore ventilazione e meno batteri, oltre a non dover accendere la luce durante il giorno. I residenti mostravano creatività appendendo tende, installando vetri colorati o addirittura dipingendoli

Seguici e condividi:

palazzi a pannelli, palazzi sovietici

Agenzia Matrimoniale You & Meet
di Roksolana Kopaigora
Partita IVA: 09207140964
Codice REA MI-2075724

SEDE OPERATIVA ITALIANA

Via Calori, 13
20085 Locate di Triulzi (Milano)
Telefono: (+39) 389 8532140
(anche whatsapp)
Skype: you.and.meet
Email: info@youandmeet.it

FILIALE UCRAINA

St.Serova, 9
Dnipropetrovsk, UKR
Telefono: (+38)0932097930
(+38)0995562240
(+38)0974212074
Email: youandmeet@yandex.ru

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL